mercoledì 22 maggio 2019

Ludoteche: una grande risorsa per la comunità.

Le ludoteche pubbliche sono tre le strutture più importanti messe a disposizione delle famiglie da parte dei comuni eppure quando ho chiesto tramite un sondaggio su Instagram mi sono resa conto che sono ancora poco conosciute ed utilizzate. 

Ma partiamo dal principio, cosa sono?
Sono spazi pubblici in cui bambini e genitori possono passare del tempo insieme e utilizzare liberamente i giochi messi loro a disposizione. Generalmente gli spazi sono divisi per fascia d'età all'interno dei quali ci sono attività e arredi adatti a loro e dove poter interagire con altri bimbi.
Nelle ludoteche poi è possibile noleggiare i giochi presenti esattamente come nelle biblioteche e nelle strutture più fornite ci sono anche zone dedicate al prestito di cd, dvd e film. 
Inoltre vengono spesso organizzati pomeriggi speciali con letture in lingua, attività legate all'ambiente, utilizzo dei programmi informatici e così via, c'è davvero l'imbarazzo della scelta.




Perchè quindi portare i propri bimbi in ludoteca?

1) Spesso le nostre case non sono enormi e non è possibile avere una gran varietà di giochi. Inoltre le esigenze dei bambini cambiano velocemente e sarebbe un peccato fare un acquisto per utilizzarlo solo pochi mesi. Frequentando le ludoteche i bambini hanno modo di provare sempre cose nuove e potendolo fare prima si riesce anche a fare acquisti più mirati, con la certezza di comprare qualcosa di davvero apprezzato.

2) Sono spesso ambienti molto stimolanti, ricchi di colori, estremamente interattivi dove i bambini possono dare libero sfogo, sempre nel rispetto degli altri, a tutte le loro energie e curiosità. Nello spazio 0/3 c'è solitamente un mega tappetone su cui giocare tutti insieme a piedi scalzi e spesso diventa un mega parco giochi fatto di lego, anelli colorati, macchinine e piste dei treni.

3) Nelle giornate di pioggia sono la salvezza dei genitori! Pensate a questo maggio insolitamente piovoso, in cui ogni fine settimana sembra fatto di proposito ma viene giù il diluvio e del parco nemmeno l'ombra. Che si fa? Una gita in ludoteca e si passa il pomeriggio in modo divertente.




4) Per i bimbi piccoli che non vanno al nido è un ottimo modo per socializzare. Per noi che siamo esattamente in questa situazione è il modo ideale, quando non possiamo andare al parco, per far stare Giulio con i suoi coetanei ed imparare anche le regole della condivisione.

5) In una società dove spesso i ragazzini passano tanto tempo chiusi in casa a giocare ai videogiochi è davvero bello avere uno spazio in cui si possano trovare stimoli ad un tavolo da gioco, con pedine, tabelloni e altri coetanei con cui fare una partita ad un gioco di società. Frequentando le ludoteche vi rendete conto di quanto in realtà i ragazzini si appassionino in fretta a questo tipo di attività, tanto da chiedere spesso ai genitori di noleggiare il gioco per poterlo fare anche a casa con la propria famiglia.

6) Nonostante l'importanza che viene data ai giochi da tavolo, a volte c'è ugualmente una sezione per i videogiochi. A differenza di tutte le altre attività per cui non ci sono limiti di tempo, per queste l'utente ha a disposizione un tempo limitato, in modo tale da non demonizzare i videogiochi ma allo stesso tempo non dargli troppo spazio, incentivando così le attività di socializzazione.

7) Proprio grazie alla possibilità del noleggio c'è poi da tenere in considerazione un bel risparmio economico, sia per quanto riguarda i giochi, che i libri, dvd ecc.

8) Nelle ludoteche più attrezzate ultimamente ci sono spazi con addirittura gli strumenti musicali, dov'è possibile provarli con l'aiuto degli educatori. Trovo che questo sia una bellissima possibilità data ai ragazzi di approcciarsi ad un mondo che può essere molto costoso e di valutare così un reale interesse prima di fare investimenti economici di alcun tipo.




Insomma come potete vedere i motivi per frequentare le ludoteche sono davvero tanti, se non ci siete mai stati vi consiglio di provarci almeno una volta. 
Ahimè da quello che mi è stato detto non tutte le città sono ben organizzate a riguardo ma confido che negli anni le cose possano cambiare un po' ovunque e che le amministrazioni comunali investano di più sui piccoli e meno su cose di dubbia utilità.

Prima di salutarvi vi lascio il link con gli eventi che trovate allo spazio culturale Orologio di Reggio Emilia, in particolare questi giorni saranno interamente dedicati all'ambiente in occasione della settimana della biodiversità. E sì, se incontrate un ragazzo alto, con gli occhiali e la barba che ama immensamente il suo lavoro è la mia dolce metà!

Un abbraccio.
Sara

2 commenti:

  1. hai ragione, le ludoteche sono poco conosciute...Nelle mie zone sono rare.Peccato. Caio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bello se i comuni investissero di più in realtà del genere invece che in progetti dalla dubbia utilità.
      Ciao Valeria!

      Elimina