martedì 3 febbraio 2015

SAL Quiet book - parte 3

Care le mie ragazze, siete davvero bravissime! Mi state mandando tante foto delle vostre pagine del libro e sono una più bella dell'altra. Alcune di voi stanno facendo le rivisitazioni e sono anche migliori della mia versione, davvero! Leggo tutto il vostro entusiasmo nelle e-mail e messaggi che mi mandate e per me questo è un regalo bellissimo, grazie! L'unica cosa che posso fare per ricambiare e continuare con passione in questa nostra avventura. Le pagine di oggi sono leggermente più difficili ma sono certa che ci riuscirete senza problemi. In caso contrario non esitate a scrivermi per espormi i vostri dubbi. Cominciamo?


Cominciamo dalla cosa più difficile, io sono del parere di affrontare prima quelle meno simpatiche, della serie: via il dente, via il dolore. Cosa vi servirà per realizzare un elefantino? Ecco qui, come al solito trovate il cartamodello alla fine del post.


Come prima cosa ritagliate un rettangolo di cotone grigio grande 18 cm x 6 cm, piegatelo a metà nel senso della lunghezza, dritto contro dritto e cucite seguendo il lato lungo.


Risvoltate il cilindro così ottenuto aiutandovi con una spilla da balia. Ritagliate un pezzo di elastico piatto lungo 9 cm e inseritelo nel cilindro di stoffa sempre usando una spilla da balia e fissate una parte dell'elastico all'inizio del cilindro in questo modo.


Una volta che l'elastico sarà fissato potrete continuare a farlo scorrere lungo il cilindro fino a farlo uscire dal lato opposto. 



Quest'ultimo passaggio è un po' difficile, portate pazienza. La stoffa, essendo più lunga dell'elastico, si arriccerà e a questo punto dovete tenere fermo l'elastico e contemporaneamente risvoltare verso l'interno il bordo del cilindro. E' un po' complicato da spiegare, spero che la foto sia più esaustiva. Una volta che avrete risvoltato cucite a macchina due volte, avendo l'accortezza di prendere anche l'elastico.


 Ecco fatta la nostra proboscide allungabile.
Prendete gli altri pezzi dell'elefante posizionandoli sulla pagina e fissandoli con degli spilli. La proboscide deve essere posizionata sotto la testa, in modo da coprire le cuciture. Pronto anche il nostro elefante!
(N.B. ho dovuto rifare la foto all'elefante quando il libro era già montato perchè qualche brutto folletto antipatico ha cancellato quella fatta durante la realizzazione).



Avete superato lo scoglio tecnico di oggi, bravissime! Ora passiamo a qualcosa di più semplice, occupiamoci di una mela con ospite ;)


Dubito che troviate una cerniera abbastanza piccola per la nostra mela, anzi credo che non esistano proprio ma non c'è nessun problema, ora vi faccio vedere come modificarla per le nostre esigenze. Prendete le due metà della mela e fissatele ai lati della cerniera con degli spilli. Dovete fare attenzione a due cose, che la parte del cursore sia abbastanza vicino al bordo della mela ma non troppo (ci deve essere lo spazio per passarci sopra col piedino) e le due parti della mela combacino. Fatto ciò impostate la macchina con la funzione cerniera per cucire il più vicino possibile alla zip e cucire entrami i lati.


A questo punto, senza troppi problemi, tagliate via i pezzi della cerniera in eccesso. State giusto attente a non aprirla. Posizionate la mela sulla pagina e cucite lungo tutto il perimetro, passando sopra anche alla cerniera. In questo modo ora la vostra cerniera potrà essere aperta senza che si smonti. Quando passate con la macchina sopra alla cerniera vi consiglio di andare piano, meglio evitare antipatiche rotture di aghi (per informazione, la scorsa settimana ne ho rotti due facendo proprio dei quiet books).


Non ci resta che ritagliare la sagoma del bruchino e ricamare gli occhi. Alcune di voi mi hanno scritto dicendomi di essersi accorte di non saper ricamare. Nessun problema, nel bellissimo blog di Manuela trovate le spiegazioni dei punti più usati.


Inserite il bruco nella mela, mettete da parte la pagina, spegnete la macchina da cucire, andate in cucina a prepararvi un tè e godetevi un po' di relax dopo che vi ho fatto lavorare così tanto.


Aspetto con ansia le vostre foto per inserirle nell'album di gruppo! In attesa della prossima puntata vi lascio l'anteprima del materiale che vi servirà il 10 febbraio.



Un abbraccio e alla prossima!
Sara


2 commenti:

  1. Ciao Sara, grazie a te per queste due nuove pagine! Io l' ago l' ho rotto facendo le ali del costume di carnevale! ^_^ Buon pomeriggio

    RispondiElimina