martedì 27 gennaio 2015

SAL quiet book - parte 2

Eccoci qui alla seconda puntata del nostro SAL. Martedì scorso siete state bravissime, sono arrivate le prime foto e devo dire che sono proprio fiera di voi! In più ho visto che molte di voi hanno condiviso l'evento su FB e sui blog e di questo vi sono davvero molto grata. Alcune di voi mi hanno chiesto se i vari tutorial rimarranno sempre disponibili sul blog, in modo tale da poterlo recuperare più avanti. Certo! Rimarrà sempre disponibile, tranquille, così se ora non avete tempo potete sempre realizzarlo più avanti con calma. Detto questo direi che possiamo ripartire da dove avevamo lasciato.


Utilizzando i cartamodelli che trovate a fine post ritagliate le sagome del nostro cagnolino e preparate il restante materiale che useremo.


Come prima cosa prendete il nastro che formerà il collarino. Io vi consiglio qualcosa di bello spesso, nel mio caso ne ho usato uno con anima di ferro ma non è fondamentale. Tagliate due pezzi, piegateli a metà e inseriteli nella chiusura del collare, io l'ho trovata facilmente in merceria.


Posizionate le estremità aperte del nastro sotto la sagoma del collo, fermate con due spilli e cucite lungo il perimetro.


Ora prendete la sagoma della testa e delle orecchie posizionandole in modo tale che la testa sovrasti il collo e le orecchie siano inserite sotto la testa. Cucite lungo tutto il bordo della testa lasciando le orecchie libere di svolazzare. Ritagliare la sagoma del naso e cucite anche quella.


Ricamate gli occhi e la linea sotto il naso. 


A questo punto potete chiudere il collare, il vostro cagnolino è pronto.


Passiamo alla seconda pagina, con un bel campo di carote.


Ritagliate due strisce di pannolenci marrone e cucitele alla vostra pagina più o meno centrate lasciando aperta la parte superiore. Cucite anche la divisoria.


Ritagliate le due sagome che formano le carote e cucite sul retro il ciuffetto verde.


Giratela e realizzate altre due cuciture sotto quella del ciuffo, a simulare le "rughette" della carota.


Inseritele nelle vostre aiule per giocare a fare il contadino.


Finito!
Vi aspetto alla prossima puntata, ecco quello che vi servirà.




Un abbraccio, Sara.



1 commento:

  1. Che brava che sei...non aggiungo altro!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina