martedì 1 gennaio 2013

Storie di trattori e di giraffe.

Primo post dell'anno e un sole bellissimo ad aprire il 2013! Mi rendo conto di avere un sacco di arretrati natalizi da mostrarvi ma che d'altra parte non potevo svelarli prima per non rovinare le sorprese. Quindi nei prossimi giorni vi bombarderò di creature buffe e made in SR. Ce la farò a pubblicare tutto prima dell'arrivo della befana?? Vedremo. Per cominciare ecco qui una richiesta particolare per un bimbo, un trattore di stoffa!



Che dire? Quando me l'hanno chiesto sono andata un po' nel panico, non avevo minimamente idea da dove cominciare. Ma alla fine non sono capace di dire di no e quando ti trovi dentro a certe situazioni spinose ti devi per forza ingegnare per trovare una soluzione. 



Ecco quindi che nasce la mia personalissima versione del trattore morbidoso. Per realizzarlo sono partita studiando l'immagine di un cartone animato e dopo di che ho chiesto l'aiuto dell'uomo 2000 volte! "Ma questo pezzo com'é? Ma qui com'è fatto? Ma questo, ma quello....". Poveretto, quanta pazienza. Fortuna che per lavoro lo usa spesso quindi mi è stato utilissimo.



Naturalmente è pur sempre una versione giocattolo quindi molto semplificato ma nel complesso non mi dispiace, ha anche la sua balla di fieno da portare a zonzo per i campi!



Per la sorellina invece hanno optato per un classico Tilda, la giraffa o come la chiamo io Raffa la giraffa. 



Il nome della destinataria ricamato sul vestito, colori super femminili e anche lei era pronta per raggiungere la sua nuova casa.

Vi aspetto per il prossimo post, statemi bene e a presto!
Sara

5 commenti:

  1. Complimenti, due bellissime creazioni, quei bambini ne saranno stati felicissimi!!!
    Felice anno nuovo
    Roberta

    RispondiElimina
  2. Che belliiiii! Troppo brava :-)

    RispondiElimina
  3. ciao Sara ti ho letta da me,anche il tuo blog è carinissimo e lo seguo molto volentieri!Anna

    RispondiElimina
  4. Ciao cara, ti seguo con piacere, volevo augurarti un buon 2013! Ho pensato di farlo assegnandoti il premio Dardos, passa da me a ritirarlo e...Un fantastico 2013!!!!
    http://www.dolcidasogno.com/2013/01/iniziamo-bene-questo-2013.html

    RispondiElimina